Benvenuto nel sito della Casa di Cura

"Assunzione di Maria Santissima"

La nostra struttura privata è autorizzata dalla Regione Lazio.
L’opera accanto al nome principale mantiene il primitivo nome di "ex Anglo-americana".
La recente ristrutturazione di buona parte del complesso per renderlo qualitativamente idoneo, la collaborazione qualificata e pronta dei professori e medici, nonché del personale; la ricerca di convenzionare la Casa di Cura con Istituti e Enti assicurativi, in modo da favorire l’accoglienza delle persone in precarie condizioni di salute che desiderano farsi curare in questo complesso, senza pregiudizio di condizione sociale, religiosa, politica, scandiscono tempi e scelte alla ricerca continua di essere nella Chiesa e nella società una "presenza d’amore al servizio della vita", anche nel campo socio-sanitario.

La certificazione di Qualità è vista ora come nuova e propizia occasione per rinvigorire e consolidare la "Missione" di solidarietà verso i malati, aggiungendo al servizio in essere il valore aggiunto di una intensa motivazione carismatica.

Oggi, la Casa di Cura "Assunzione di Maria SS.ma" si pone nel panorama sanitario laziale come una struttura efficiente, elegante, in cui il paziente può trovare silenzio, tranquillità, bellezza grazie alla felice posizione nell’ambiente naturale: la Casa di Cura è immersa infatti in uno splendido parco dove palme ed alberi ad alto fusto sempre verdi sovrastano il grande giardino sempre molto curato, e che costituisce una vera e propria oasi di verde per tutta la zona.

 

Chi siamo

La Casa di Cura privata "Assunzione di Maria Santissima" già "Anglo-Americana", via Nomentana 311 in Roma, a pochi minuti dalla Stazione Termini e dalla Piazza di Porta Pia, è situata in un parco, con aree destinate al parcheggio degli autoveicoli.

La Casa di Cura dispone di 60 posti-letto suddivisi in camere singole e camere con due posti-letto, di cui una per l'accompagnatore. Tutte le camere sono dotate di servizi igienici privati, telefono, televisore, riscaldamento, aria condizionata.

La casa di cura "Assunzione Maria Santissima" e' raggiungibile tramite:

  • Auto:
    Da tutte le strade tramite il G.R.A. attraverso lo svincolo di raccordo per l'autostrada de L'Aquila che lo collega con la Tangenziale EST. Uscita Batteria nomentana verso il centro città e via nomentana.
  • Bus:
    La via nomentana è percorsa dalle seguenti linee 37 - 60 - 62 - 136 - 137 e dalle seguenti linee che hanno il capolinea alla Stazioni Termini 36 - 36B - 317
 

Otorinolaringoiatra


Si effettuano le seguenti prestazioni specialistiche:

  • Esame audiometrico
  • Esame vestibolare
  • Esame impedenziometrico
  • Esame foniatrico
  • Esame funzionalità tubarica
  • Endoscopia a fibre ottiche
  • Audiometria infantile
  • Prove allergometriche cutanee
  • Peack nasal inspiratory flow e /o Rinomanometria
  • Polisonnografia
  • Laringoscopia
  • Fibrolaringoscopia
  • Test di provocazione nasale specifici e aspecifici

sezione orecchio

 

Risonanza magnetica ad alto campo

E-mail Stampa PDF

altPrestazioni cliniche di elevata qualità ed assicurare uno standard di assoluta eccellenza avendo ben chiaro, allo stesso tempo, le necessità di assicurare il massimo confort Paziente, rappresentano le nuove priorità che un moderno sistema di imaging a risonanza magnetica deve soddisfare. Ricerche avanzate dimostrano che una elevata qualità di immagine, nel pieno rispetto del confort e della sicurezza del Paziente durante la scansione, contribuisce ad incrementare la soddisfazione del Paziente stesso; questo è reso possibile grazie a soluzioni tecnologiche innovative e a protocolli di scansione più semplici e veloci. Il principale problema che un paziente avverte al momento di accedere all’esame RM è rappresentato da un senso di ansia e di tensione. Un ambiente accogliente insieme ad un design dell’apparecchiatura appositamente studiato introducono il Paziente all’esame RM. Durante la scansione il principale elemento di disagio per il paziente è rappresentato dal rumore che viene generato; la capacità di ridurre tale rumore ha un impatto positivo sulla esecuzione dell’esame ed allo scopo sono disponibili cinque differenti livelli di attenuazione del rumore: 1. Sequenze ottimizzate 2. Isolamento meccanico della bobina gradiente 3. Isolamento meccanico della bobina di radiofrequenza 4. Isolamento vibroacustico 5. Utilizzo di materiali assorbenti A tali tecniche deve aggiungersi una tecnica specifica e rivoluzionaria denominata SILENZ che, per un particolare esame dell’encefalo T1 pesato, porta il rumore ad azzerarsi completamente. Il disagio del Paziente durante la scansione si manifesta anche nella tendenza a muoversi; questo può comportare la necessità di dover ripetere la scansione allungando la permanenza del paziente all’interno del tunnel. Il sistema dispone di una avanzata tecnica di correzione del movimento, denominata Propeller, applicabile su ogni distretto anatomico ed espressamente concepita per compensare il movimento sia volontario che fisiologico. L’imaging cerebrale rappresenta il 20% delle procedure MR e tale esame viene eseguito con la testa del paziente inserito all’interno di una bobina e completamente all’interno del tunnel. Per tale tipologia di indagine clinicaè fondamentale ridurre al massimo la durata dell’esame e questo è reso possibile dalla disponibilità di una tecnica rivoluzionaria denominata MAGiC che consente una drastica riduzione del tempo complessivo di esame. Un esame standard dell’encefalo in genere richiede sei differenti acquisizioni per una durata complessiva di almeno 15 minuti; la tecnica MAGiC è basata su una rivoluzionaria tecnica algoritmica (Synthetic MRI) che con una sola scansione di circa cinque minuti consente di derivare direttamente i sei differenti contrasti altrimenti ottenibili con sei scansioni distinte. Confort Paziente significa non solo una piattaforma accogliente e confortevole ma anche, e soprattutto, un ampio ventaglio clinico a ridotta invasività e con il preciso scopo di ridurre eventuali necsssità di sedazione del paziente stesso. Esiste una sempre più crescente attenzione al fatto che molte procedure che necessitano di “pungere” il Paziente quali biopsie, esami con mezzo di contrasto e sedazione possono avere potenzialmente una reazione negativa da parte del Paziente con conseguente rischio di incrementare i costi della procedura nonché la durata della stessa. a) Riduzione della necessità di sedazione paziente Questa necessità è da riferirsi, in particolare, a pazienti poco collaboranti che impongono una riduzione dei tempi complessivi di esame e/o di eventuali artefatti da movimento. b) Tecniche di imaging senza mezzo di contrasto Sono tecniche tendenti a ridurre od eliminare la necessità di “pungere” il paziente per iniettare mezzo di contrasto in particolar modo nell’imaging vascolare e negli studi di perfusione neuro grazie ai seguenti pacchetti applicativi: - Tecniche per imaging vascolare ad alta risoluzione senza necessità di iniettare un mezzo di contrasto “esogeno”. - 3D ASL (Arterial Spin Labelling) per imaging di perfusione senza mezzo di contrasto con generazione automatica di valori CBF.

Ultimo aggiornamento Sabato 25 Gennaio 2020 08:41
 

Centro per la diagnosi e cura della sordità, delle disfunzioni uditive e degli acufeni


udito

Leggi tutto...
 
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »


Pagina 1 di 4

tampone-covid

Tabernacolo

tour fotografico

logo certificazione